Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
20 mai 2015 3 20 /05 /mai /2015 10:14
Il coloro giallo, simbolo della societa bondo che rispetta l'integazione delle ragazze e donne
Il coloro giallo, simbolo della societa bondo che rispetta l'integazione delle ragazze e donne

Il coloro giallo, simbolo della societa bondo che rispetta l'integazione delle ragazze e donne

24 mutilatrice smettono!
Ramatu Fornah, grande donna, madrina del programme, stimola le sowes a smettere le mutilazione

Ramatu Fornah, grande donna, madrina del programme, stimola le sowes a smettere le mutilazione

Una nuova vita per le ex-sowe
Una nuova vita per le ex-sowe

Sono di ritorno dall’Africa. Tre settimane intense d lavoro ed emozioni. Isabelle, nostro nuovo membro attivo, mi ha accompagnato e mi è stata di grandissimo aiuto. Il suo impegno e la sua capacità d’adattamento e di relazione con la gente del villaggio è stata apprezzata molto da tutti. Una futura piccola (giovane) donna Bondo nuova generazione. Si vedrà se si unirà ad una prossima cerimonia d’iniziazione senza l’escissione alla quale comunque è stata invitata. Insieme a Isabelle e con l’aiuto impagabile di Tolo, nostro coordinatore, abbiamo incontrato (visto) 487 allievi seguiti dalla nostra Associazione. Erano tutti accompagnati da un genitore, parente o rappresentante. Abbiamo verificato i loro risultati scolastici e la loro condizione di salute. Nell’insieme stanno tutti bene a parte una piccola bambina che è stata colpita ad un occhio da un bastone ardente. L’abbiamo subito fatta ricoverare d’urgenza in ospedale reparto di oftalmologia per cercare di salvarla. MEA paga anche tutte le cure e gli interventi medici in quanto crediamo che un allievo per poter studiare bene dev’essere in buona salute. Ci sono molti casi di malaria e tipo. Tutti gli allievi hanno ricevuto l’occorrente per andare a scuola, uniformi come richiesto dalla scuola, scarpe comode e della giusta misura e naturalmente una cartella piena di tutto il materiale scolastico necessario. La grande notizia per concludere questa fine d’anno 2013 è stata la cerimonia che abbiamo organizzato per 24 sowes (exciseuses) diventate oggi 24 EX-exciseuses. UNICA! Una prima volta in assoluto in Sierra Leone. Senza alcuna pressione (forzatura) si erano recate da Ramatu Fornath, madrina e presidente di MEA a Masanga, formulando la richiesta di rinunciare alla pratica dell’escissione. La sera prima della cerimonia abbiamo avuto una riunione con tutte le 24 sowes, i capi e i rappresentanti dei loro rispettivi villaggi e anche il rappresentante del capo del Distretto. Le condizioni sono state definite e confermate da tutti i delegati e sono: - Perderanno i diritti e il nome di Sowe (exciseuse) - Giureranno e firmano un documento con la loro foto, nome e data di nascita, confermando che non praticheranno mai più l’escissione - Sosterranno il programma MEA e sorveglieranno le ragazze e bambine che ne fanno parte affinché non siano mutilate nel corso di altre cerimonie tradizionali dove ancora la praticano - Organizzeranno e parteciperanno con Ramatu Fornath alle nuove cerimonie senza escissione che abbiamo rinominato “New Bodo Style ceremonies” (cerimonie nuovo stile Bondo) - Se una di loro non dovesse rispettare l’accordo e praticare ancora l’escissione, verrà immediatamente esclusa/allontanata dal programma dell’Associazione così come tutto il suo villaggio e le ragazze che fanno parte del programma MEA - Su loro richiesta 21 EX-exciseuses riceveranno la somma di 2.000.000 leons (corrispondenti a circa 500 CHF) al fine di poter acquisire un fondo riserva e aumentare così la capacità della loro piccola attività commerciale. Noi abbiamo consigliato loro di far fruttare il loro guadagno (investimento), utilizzandone una metà per sfamare la propria famiglia e reinvestendone invece l’altra metà. MEA non si considererà responsabile se questo denaro sarà mal gestito. Le rimanenti 3 EX-exciseuses essendo giovani sono scolarizzate. Verranno quindi sostenute in tutte le spese scolastiche fino al completamento degli studi. Hanno avuto un’ultima notte per riflettere. Il mattino seguente si sono presentate tutte sul sito dell’Associazione MEA accompagnate dal suono dei tamburi e dei canti. Per prima cosa hanno danzato e cantato attorno ad una fossa scavata nel terreno e una dopo l’altra vi ci hanno gettato il proprio foulard di colore rosso, simbolo delle Sowes (donne Bondo che praticano l’escissione). Fu acceso il fuoco e i canti sono continuati sul tema…Addio!... E’ tutto finito!... Poi hanno ricevuto un nuovo foulard di colore giallo “new Bondo style” (nuovo stile Bondo) e hanno danzato ancora attorno al fuoco per sottolineare il cambiamento. Ramatu Fornath ha fatto preparare loro dei nuovi bellissimi abiti da festa di colore giallo-oro che hanno indossato per poi fare il giro del villaggio in corteo affinché tutta la gente potesse riconoscerle nel loro nuovo status. Una tradizione questa che si fa anche con le ragazze e bambine dopo ciascuna cerimonia d’iniziazione. Queste 24 donne provengono da 11 diversi villaggi e parteciperanno a tutte le prossime nuove cerimonie d’iniziazione senza mutilazione che l’associazione MEA sponsorizzerà. La prossima cerimonia sarà a gennaio 2014, quindi tra breve. Spero che questa bella notizia vi faccia gioire. Vi invio a nome di tutti i membri dell’Associazione MEA in Svizzera a Masanga insieme a tutti i genitori dei nostri allievi e alle EX-exciseuses un GRADISSIMO GRAZIE e i nostri più cari AUGURI DI BUON ANNO. Michèle Moreau

Repost 0
Published by Michèle - dans Sowes
commenter cet article

Présentation

  • : Excision
  • Excision
  • : EXCISION DES PETITES FILLES DE MASANGA Lors de mon dernier voyage à Masanga j'ai été confrontée à l'excision des petites filles. Elle se pratique généralement entre 3 et 5 ans. La période propice est de février à avril. Comment repartir en sachant
  • Contact

Recherche

Articles Récents

Liens